Share

Legature Musicali

Le Legature MusicaliLe Legature Musicali. 

Ciò che dà senso ad una canzone.

Le legature musicali sono sostanzialmente i polmoni delle note: danno respiro e mandano ossigeno!

Propio così, la musica ha bisogno di respiro ed ossigeno tra le note, altrimenti risulta noiosa e rischia di perdere interesse e vitalità.

Quando sentiamo una persona parlare spesso ci influenza il suo dialetto e la sua cadenza vocale.

Ma cos’è la cadenza vocale?

La cadenza vocale sono i colori che prende la voce e come sono alternati tra loro attraverso il respiro.

E’ un fattore molto importante legare bene le frasi tra loro, sia se si tratta di parole che di suoni.

Ora facciamo un esempio pratico, leggi questa frase tutta d’un fiato senza legature musicali:

” Mi sto allenando per diventare un professionista a parlare cantare e suonare esprimendo il meglio di me stesso e divertendo le persone che mi ascoltano facendole incuriosire e attirando la loro attenzione”

Probabilmente sarai arrivato alla fine della frase con poco ossigeno nei polmoni stiracchiando a fatica le ultime 3 parole.

Questo è quello che accade se mentre suoniamo o cantiamo non diamo il giusto spazio tra i suoni.

Ora prova a rileggere la frase che ti rimetterò di seguito con qualche indicazione tra parentesi come legature musicali:

” Mi sto allenando per diventare un professionista a parlare, (pausa) cantare (pausa brevissima) (aumentando ritmo) e suonare (pausa di metà frase), esprimendo il meglio di me stesso (pausa) e divertendo le persone che mi ascoltano (pausa breve per incalzare la fine della frase) facendole incuriosire e attirando la loro attenzione”

Di certo ora avrai più ossigeno alla fine della frase perchè hai usato bene le legature musicali.

Inoltre sarai riuscito a dare colore alla frase dandogli una direzione, un ritmo ed una incisività che prima non potevi minimamente dare senza i giusti respiri.

Accedi GRATIS alla 1° Lezione di Solfeggio Musicale

In musica le frasi musicali sono importanti quanto lo è parlare.

Hai notato con l’esercizio di prima quanto possa diventare molto più importante ed interessante una frase se pronunciata con le giuste pause e un buon ritmo tra le parole.

Purtroppo quando si inizia musica molti metodi non prevedono questo tipo di allenamento per le legature musicali.

Per questo mi dedico a scrivere esercizi ed articoli in cui se ne può parlare e prendere esempio dalla vita quotidiana.

Se ci fai caso gli attori o cantanti, comunque tutti gli artisti musicali, che ti piacciono di più sono quelli che riescono a catturare la tua attenzione.

Questo avviene proprio grazie alla loro tecnica raffinata nel dare il giusto respiro alla loro comunicazione.

Ma non voglio perdermi in altre parole, voglio lasciarti altri 2 semplici esercizi per migliorare:

ESERCIZIO DEL PROFETA

In questo esercizio è importante immaginare di parlare davanti ad una grande folla che deve essere motivata a raggiungere un grande obbiettivo in modo che ognuno possa trarne beneficio:

“Ognuno di noi ha in se una grande forza, deve crederci per essere migliore di quello che è stato fino adesso.

Ogni traguardo che gli esseri umani hanno raggiunto nel passato era perché ci hanno creduto fortemente, immaginandosi nel futuro con le idee di quel presente.

Vedo negli occhi di ognuno di voi la possibilità di trasformare i problemi in soluzioni, i sogni in progetti a cui dare il carburante per giungere alla meta! …”

(sicuramente la prima volta che lo leggerai ti sembrerà imbarazzante, leggilo 2 volte poi fai una o pausa e rileggilo come se fossi davanti a 3000 persone; vedrai come cambierà la tua voce.

ESERCIZIO DEL VOLUME

E’ l’esercizio per eccellenza che fà subito capire come essere più incisivi quando suoniamo, parliamo o cantiamo.

Utilizzando la frase precedente ti dò alcuni accorgimenti a riguardo:

“(volume medio)Ognuno di noi ha in se una grande forza,  (volume più deciso in crescendo) deve crederci per essere migliore di quello che è stato fino adesso.

(volume calmo)Ogni traguardo che gli esseri umani hanno raggiunto nel passato era perché ci hanno creduto fortemente, (volume in crescendo) immaginandosi nel futuro (volume calmo) con le idee di quel presente.

(volume calmo)Vedo negli occhi di ognuno di voi (volume in crescendo) la possibilità di trasformare i problemi in soluzioni, i sogni in progetti (volume travolgente) a cui dare il carburante per giungere alla meta! …”

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share