Share

Accordi di Settima: a cosa servono ?

gli accordi di settima A cosa servono e quanti ne esistono?

Questa tipologia di accordi rappresentano un elemento molto dinamico nella musica: permettono di fare cambi di accordi, tonalità e danno dinamicità alla musica.

Gli accordi di settima sono molto utilizzati in musica, fondamentali nel blues , jazz, rock&roll; il loro utilizzo prevede una buona base teorica degli accordi.

Per ora è bene conoscere 2 tra le 7 tipologie di accordi di settima:

  • Accordo di settima maggiore

Questo accordo si compone così: si suonano contemporaneamente le seguenti note della scala di Do:

1° –  3° –  5° –  7°   perciò   DO  –  MI  –  SOL  –  SI

accordo di settima maggiore

  • Accordi di settima minore

Questo accordo si compone così: si suonano contemporaneamente le seguenti note della scala di Do

1°  –  3°  –  5°  –  7° scesa di un semitono  perciò  DO  –  MI  –  SOL  –  SI bemolle

Vediamo tutti questi tre aspetti:

  • Cambi di Accordi
  • Cambi di Tonalità
  • Dinamicità alla musica

Accedi GRATIS alla 1° Lezione di Solfeggio Musicale

I Cambi  di accordi tramite gli accordi di settima

Gli accordi di settima possono servire per portare in modo naturale un accordo ad un altro, facciamo subito un semplice esempio:

  • 1° regola: Suonando l’accordo di Do (DO- MI- SOL) CON L’AGGIUNTA DELLA SETTIMA MINORE (SI bemolle) l’accordo più naturale su cui cadremo è quello di FA MAGGIORE

Cambi di Tonalità

Tramite gli accordi di settima si passa tra varie tonalità semplicemente modificando una nota dell’accordo.

Un esempio lampante è presente nel giro standard del famoso ritmo brasiliano Bossanova, nel quale attraverso l’utilizzo degli accordi di settima si passa continuamente da una tonalità all’altra.

(audio o video esempio)

Dinamicità alla musica

Il fattore più importante di tutti è la dinamicità che un accordo di settima trasmette prima al brano e di conseguenza alla persona o pubblico che lo ascolta.

Una buona canzone ha la capacità di trascinare emotivamente chi l’ascolta ammaliandolo, incuriosendolo, facendogli desiderare alcune note e sorprenderlo con altre: in questo l’accordo di settima la fa da padrone!!

Ora hai una panoramica per sapere a cosa servono gli accordi di settima.

All’inizio può sembrare complicato capire il loro funzionamento ma ti accorgerai che trovandoli spesso nella musica sono molto facili da interpretare.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share