Share
Cutillo Matteo

Ciao, sono Matteo Cutillo, classe ’84, musicista di professione ed insegnante di “armonia e solfeggio”.

La mia formazione musicale risale a molti anni fa…avevo circa 8 anni.

Tutto ebbe inizio una mattina come le altre durante una classica giornata di scuola, quando si presentò un insegnate di musica esterno che sottopose me ed i miei compagni ad alcuni test musicali.

Non si trattava di test particolarmente complessi, ma avevano semplicemente lo scopo di valutare quanto fosse più o meno sviluppato il nostro orecchio musicale.

Nonostante la giovane età, rimasi molto colpito da quanto accaduto e non mi lasciai sfuggire l’occasione quando, successivamente, ci venne proposto di partecipare ad un corso pomeridiano di musica.

Inizialmente presi tutto come un gioco, ma non tardai molto nel rendermi conto che stavo gettando le basi di quella che sarebbe stata la mia formazione in ambito musicale.

Imparai così a leggere la musica e mi avvicinai a quello che sarebbe stato il mio strumento, ma che ancora non conoscevo: il violoncello!

Non con poca fatica, la formazione iniziò a dare i suoi frutti ed arrivò anche il mio esordio in orchestra, davanti ad un vero pubblico: suonai il famoso brano di L.V. Beethoven intitolato “Inno alla Gioia”.

Ormai mi sentivo un musicista!

Continuai a studiare e mi diplomai in “SOLFEGGIO, ARMONIA e VIOLONCELLO” nel conservatorio di musica “Santa Cecilia” di Roma.

Nel frattempo mi esibivo sempre più frequentemente, ed è così che oggi mi ritrovo all’attivo più di 2000 concerti svolti nei 5 continenti ed in numerosi festival e teatri Italiani.

Oggi continuo sempre la mia carriera da violoncellista, ma dedico parte del mio tempo ad aiutare giovani e meno giovani che decidono di approcciarsi alla musica nel modo corretto.

Formandomi a stretto contatto con altri ragazzi, mi ricordo che tutti riscontravamo la difficoltà di riuscire a comprendere appieno la musica ed il suo linguaggio.

Questo perché nelle accademie, purtroppo, il solfeggio viene insegnato tutt’oggi per mezzo di metodiche ormai datate e nel caso si volesse cercare aiuto dall’esterno, si trovano solamente vecchi libri e di non facile comprensione.

In fondo, conoscere ed imparare il solfeggio è come imparare una lingua nuova!

Tu sai benissimo che imparare l’inglese, ad esempio, può risultare piuttosto semplice per un bambino, ma lo è sempre meno per un adulto, a meno che non si conoscano trucchetti particolari.

La stessa cosa vale per la musica ed il solfeggio.

Fu questo il motivo che mi spinse ad elaborare un metodo che rendesse interessante e semplice l’apprendimento di questa pratica: lo stesso metodo che cerco di trasmette ai miei allievi, affinché possano rivolgersi alla musica in maniera divertente, ma funzionale.

Il sistema che ho creato ed utilizzo è ormai collaudato ed risultati sono impressionanti!

Ciò rappresenta per me motivo di orgoglio e rappresenta il motore che mi ha spinto a diffondere questo metodo anche online.

Su questo blog troverai spunti e curiosità sul mondo del solfeggio e talvolta semplici esercizi che potrai svolgere sin da subito.
Share