Share

Le Ottave Musicali

Ottava musicale nel pianoforte

Come si fa a rendere profondo il timbro di una melodia?

Molto semplice: utilizzando le Ottave Musicali !

Immaginando i tasti del pianoforte le ottave musicali sono semplicemente la stessa nota, ad esempio il Do, suonata su due tasti differenti.

Come puoi vedere nell’immagine qui a sinistra, i due tasti blu, tutti e due chiamati Do, sono distanti 8 note tra loro, contando solo i tasti bianchi in mezzo, compresi i due DO.

Molti cantanti Moderni utilizzano alcuni momenti nelle loro canzoni per cantare con le ottave musicali.

Il risultato finale è strabiliante: la voce sembra più piena e più bella.

Questo perché si coprono delle frequenze che il nostro cervello percepisce e si crea così un effetto sorround ai nostri orecchi.

Se da un canto l’utilizzo delle ottave musicali è utilizzato per migliorare il prodotto finale, dall’altro è anche uno strumento per allenarsi e perfezionarsi per l’intonazione vocale e strumentale, non che per migliorare la tecnica strumentale.

Non è un caso che alcuni compositori virtuosi del passato abbiano inserito le ottave nei loro brani, proprio a riprova del fatto che sono si belle ma anche ardue da eseguire.

Addentrandoci nel mondo delle ottave musicali, possiamo parlare di ottava alta e bassa.

Accedi GRATIS alla 1° Lezione di Solfeggio Musicale

Semplicemente data una nota, ad esempio Do, l’ottava alta è il Do otto note sopra il Do di partenza.

Al contrario, data una nota, ad esempio Do, l’ottava bassa è il Do otto note sotto il Do di partenza.

Ora è intuibile che le ottave hanno una grande funzione: sostenere ed ampliare il suono di una o più note.

Per questo per molti strumenti elettrici, tra tutti i pedali che creano effetti al suono, c’è anche l’octaver (effetto delle ottave musicali), molto usato dai chitarristi e bassisti.

Un altro aspetto molto importante riguardo le ottave musicali è la possibilità di suonarle una dopo l’altra, cioè non simultaneamente.

Questo aspetto è un po’ meno utilizzato nel pop, molto più nel metal e nella musica romantica.

Riconoscere le ottave musicali è il primo passo per allenare il nostro orecchio con lo strumento musicale, o la voce se aspirate a diventare una voce bella e curata!

La musica è piena di segreti trucchi e soluzioni che purtroppo i libri quasi mai forniscono, ed è proprio questa la grande carenza di metodi di studio che risalgono ormai a molti anni fa.

C’è bisogno di una radicale inversione di rotta per solcare le onde buone dell’infinito oceano che è la musica.

Ad esempio già con la voce aiutandoti con un accordatore scaricabile per smartphone, ti puoi allenare a ricreare le ottave musicali.

Lo stesso vale con il tuo strumento, ricordandoti che gli accordatori moderni hanno le seguenti note

A  –  B –   C  –    D  –   E  –  F  –  G

CHE EQUIVALGONO A:

LA – SI – DO – RE – MI – FA – SOL

Allenati per un mese con le ottave e darai solidità ai muscoli delle dita o alle tue preziose corde vocali.

Il passaggio successivi sarà allenarti sulle varie scale musicali, su cui probabilmente scriverò uno dei prossimi articoli regalandoti esercizi per allenarti.

Ricorda: se impari divertendoti, non c’è limite al tuo successo!!
0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share