Share

Come avvicinarsi alla Musica in modo Divertente!

Imparare Musica in modo divertenteLezioni concerto, Apprendimento, Allenamento: Ciò nessuno si è mai impegnato a diffondere nel modo giusto!

Per molte persone saper fare musica è un sogno bello ed impossibile.

Tutto scaturisce, almeno in Italia, dall’ avvicinamento che si intraprende durante il percorso educativo nelle scuole medie.

Se non si ha la fortuna di entrare in una classe ad indirizzo musicale, a ogni allievo viene assegnato nella maggioranza dei casi lo stesso strumento: il faluto dolce, comunemente noto come flauto dritto o più gergamente “ciufolo”.

L’età in cui questo strumento ha preso vita si può far risalire a poco prima dell’inizio del medioevo.

Come è normale che sia, uno strumento e perciò il suono da esso prodotto sono distanti secoli dall’ abitudine verso la musica che abbiamo acquisito in quest’ultimo secolo.

In oltre il suono e la tecnica necessari per suonare bene il flauto partono dalla profonda conoscenza del nostro respiro ( più avanti ti dirò come, quando e perché), cosa che non viene assolutamente trattata durante il corso triennale che si svolge alle scuole medie.

Va da sé che uno strumento cosi lontano da noi, conosciuto e suonato per lo più da soli, leggendo a stento le note scritte su libri ormai datati, di certo non entusiasma gli alunni.

Nella maggioranza dei casi si finisce per pensare che la musica suonata sia qualcosa di difficile, a volte noioso e di non facile comprensione.

Non c’è cosa più falsa, la musica fa parte dell’essere umano fin dall’alba della creazione.

Tre sono i concetti fondamentali che chiarisco sempre ai mie allievi:

Lezioni Concerto, Apprendimento e Allenamento !!!

Da seguire secondo quest’ordine per fare in modo che il cervello si predisponga nel verso giusto per imparare al meglio !!

Le lezioni concerto purtroppo sono preparate e rappresentate da pochissimi musicisti.

Accedi GRATIS alla 1° Lezione di Solfeggio Musicale

Ciò accade perché si ha bisogno di una preparazione anche vocale per saper trasmettere al pubblico le emozioni giuste durante una lezione concerto!!

Con molti dei miei allievi ci siamo conosciuti proprio durante le mie lezioni concerto!!

La cosa che li colpisce di più è proprio l’emozione che attraverso la mia musica sono riuscito a suscitare in loro durante la  mia esibizione; li ha resi partecipi e curiosi di iniziare la musica con me!!

La seconda fase è l’apprendimento: apprendere significa prendere da qualcun altro!!

Quel qualcun altro dev’essere la persona in grado di farci capire anche la cosa più difficile nel modo più semplice possibile.

Quello che faccio durante i miei corsi, lezioni concerto, meeting musicali, lezioni è parlare in modo chiaro e semplice anche degli aspetti più intricati della musica.

Il nostro cervello apprende di più e in maniera più elastica se il discorso ha una facile comprensione!!!

La fase finale è l’allenamento: da tutti più comunemente conosciuto come studio, lavoro a casa, sacrifico, sforzo!

L’ottimo allenamento fa la differenza tra uno forte e uno debole!

In oltre i progressi che si hanno con un costante allenamento incentivano a fare sempre meglio!

Ecco perché ad esempio nelle palestre i buoni coach prescrivono una scheda di allenamento adeguata al fisico della persona che lo deve eseguire!

Non si deve arrecare troppo sforzo, ma neanche troppo poco, deve essere bilanciato, preciso ma anche divertente!

Purtroppo sono pochissime i coach nella musica che sanno mettere insieme tutti questi ingredienti!!

Lo riscontro nei risultati che ottengo con i miei allievi, che costantemente mi ringraziano !!

Non devono ringraziare me, ma l’efficacia che il mio metodo infonde in loro !!!!

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Share